• Contact: (+39) 348 3825 978

Curiosità della lingua tedesca

150 150 admin

Il tedesco è la lingua ufficiale non soltanto in Germania, ma anche in Austria, Liechtenstein, in gran parte della Svizzera (la zona tedesca ricopre qui più del 60 percento), Belgio, Lussemburgo, Unione Europea, in Nord Italia, Danimarca e in Vaticano (Le guardie svizzere).

Il primo grande vocabolario venne pubblicato nel 1781 ad opera di Johann Christoph Adelung. Jacob e Wihlelm Grimm iniziarono nel 1851 la compilazione del più completo dizionario della lingua tedesca, che fu terminato nel 1961, ma da allora continuamente aggiornato.

Il passaggio ad una lingua tedesca colta ed uniforme si ebbe con l’Ortographisches Wörterbuch der deutschen Sprache di Conrad Duden (1880) che fu leggermente modificato nel 1901 in seguito ad una riforma ortografica che stabiliva i parametri della lingua ufficiale. Solo nel 1996 seguì un ulteriore riforma ortografica.

Il tedesco come lingua straniera viene insegnato in molti paesi; in Europa dopo l’inglese è la lingua maggiormente diffusa. Frequentemente il tedesco standard viene scelto come lingua straniera in Olanda, Penisola Scandinava, Baltico, Slovenia, Croazia, Polonia, Giappone. A volte il tedesco viene insegnato in questi paesi come prima lingua straniera al posto dell’inglese.

Ci sono circa 100 milioni di madrelingua tedeschi, ed il tedesco occupa il decimo posto nella graduatoria mondiale. In totale ci sono oltre 120 milioni di persone che lo parlano. Circa l’otto percento di tutte le pagine web sono in lingua tedesca. Per farsi un’idea: circa il 50 percento è costituito da pagine in inglese.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.